05/09/2016
ANIMALI : NON SOLO "SENZIENTI" MA ANCHE INTELLIGENTI

ANIMALI : NON SOLO  "SENZIENTI" MA ANCHE INTELLIGENTI
L'assemblea nazionale del Quebec ha recentemente approvato una legge che riconosce agli animali la condizione di "senzienti" e stabilisce nuove regole per la loro protezione.
Il fatto che si attribuisca agli animali la facoltà di sentire emozioni e di capire, implica l'accettazione che per fare  ciò essi dispongano di una mente.
I buddhisti dicono che gli animali hanno una coscienza, ma li definiscono ottusi.
Le religioni monoteiste asseriscono che gli animali non hanno un'anima, ponendoli così al livello delle cose.
Oggi l'uomo si appresta a concedere dignità e qualche diritto a questi "esseri senzienti", ma ci sono voluti secoli e ciò dimostra l'ottusità non degli animali ma del genere umano, pronto ad alimentare amorevolmente un Tamagotchi ma risoluto ad uccidere un pesce per poi lasciarne metà nel piatto perché ha le lische.
La scienza che ha il compito di portare il progresso sul pianeta dovrebbe aiutare le religioni ( rimaste indietro su questo argomento come su molti altri) a comprendere che gli animali non sono soltanto esseri senzienti ma sono anche intelligenti ed hanno capacità cognitive proprie della loro specie, comunicano e hanno qualità linguistiche proprie della loro specie e sanno decidere con autonomia. Apprezziamoli per quello che sono e impariamo a rispettarli ed amarli.
Sviluppando ahimsa, eliminiamo ogni violenza sugli animali, sapendo che alla base essi hanno le stesse istanze esistenziali: ovvero nessuno di loro vuole soffrire e tutti vogliono essere felici.
Esattamente come noi, animali umani.
Lama Paljin Tulku Rinpoce



Drikung Kagyu Itaia - Monastero Mandala Samten Ling
Casale Campiglie, 84 - 13895 Graglia Santuario  - BIELLA
Tel. 015 442251  Cell. +39 346 6304488   info@mandalasamtenling.org