IL MONASTERO DI LAMAYURU

Fondato intorno al 1100 su uno spuntone di roccia a quattromila metri d’altitudine, conta 190 monaci ed è uno dei più antichi centri di culto della regione. 

Questi ultimi, normalmente in servizio presso i templi delle vallate circostanti, vengono richiamati al Monastero solo in occasione delle feste religiose, che si tengono ogni anno nel secondo e quinto mese del calendario tibetano. 

Posto sotto la reggenza di Sua Eminenza Togdan Rinpoce (insigne figura del lamaismo contemporaneo ladakho), è uno dei più antichi centri di culto della regione. Intorno alla sua struttura, che dista oltre cento chilometri dalla capitale, si sviluppa un villaggio con circa 750 abitanti. t