JE PALJIN

Il nostro Monastero è collegato con i monasteri di Lamayuru e Atitse in Ladakh, in entrambi i Monasteri operò infatti intorno al 1600 il Lama Je Paljin, la cui attuale reincarnazione è il nostro Maestro Paljin Tulku Rinpoce .

Noto per aver molto contribuito a diffondere il buddhismo nel suo paese e per le straordinarie doti di yogin, che gli valsero l’appellativo di Drubwang,  “grande siddha/realizzato”,  Je Paljin, su incarico del Dalai Lama di allora, partì dal Kirong, regione del Tibet occidentale ai confini col Nepal dove aveva edificato templi e stupa, per poi raggiungere il monte Kailash e costruire alcuni monasteri. Quindi discese a Lamayuru, dove ancor oggi viene ricordato in talune pubblicazioni custodite nella biblioteca del tempio (uno fra i più antichi della regione). In seguito s’insediò nel vicino eremo di Atitse, considerato già da secoli un eccezionale luogo di meditazione.